Valledolmo

I territori di Valledolmo hanno iniziato ad essere indipendenti da quelli della contea di Sclafani quando furono venduti a Giacomo di Giorlando di Collesano dal Conte di Sclafani e Duca di Bivona, Giovanni de Luna, nel 1582. Dopo quasi un secolo, nel 1650, Giuseppe Cutelli Cicala, quinto Barone di Valle dell’'Ulmo, ottiene la licenza di popolare il territorio dal Vicerè spagnolo per mezzo della firma di Don Melchiorre Centellis de Borgia ed inizia così l’ingrandimento di Valle dell'’Ulmo e dei suoi palazzi.


Comuni Contigui
Alia, Sclafani Bagni, Castronovo di Sicilia, Vallelunga Pratameno
  • Unione Europea
  • Repubblica Italiana
  • Regione Sicilia
  • Po Fesr
  • Madonie