Castellana Sicula

I primi insediamenti urbani possono essere fatti risalire alla prima metà de XVII secolo, quando contadini e agricoltori provenienti dai paesi vicini, trovarono nella fertile pianura ove sorgerà Castellana ottime possibilità per la coltivazione della terra. Fra il XVIII e XVII secolo il duca di Ferrandina, feudatario del luogo, otterrà da re Filippo V di Spagna lo ius populandi, con il quale ha il diritto di insediare nuovi borghi. Probabilmente in seguito al matrimonio con Gemma, nobile della famiglia spagnola dei Castellana, in omaggio alla consorte chiamerà la città proprio Castellana.


Comuni Contigui
Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Villalaba (CL)
  • Unione Europea
  • Repubblica Italiana
  • Regione Sicilia
  • Po Fesr
  • Madonie