Caltavuturo

Secondo molti studiosi il nome e l'origine della città vengono fatti risalire alla dominazione araba (il nome deriverebbe dalla parola araba Qal‘at Ab' l-Thawr (roccaforte di Ab' Thawr), dal nome di un condottiero musulmano che se ne impossessò. Durante la dominazione normanna il paese appartenne alla famiglia del conte Ruggero; e sotto gli Svevi fu concesso ai Ventimiglia, a cui si succedettero varie famiglie sino al XVI secolo. Nel 1550 alcuni degli abitanti si trasferirono fuori la cinta muraria, a quota inferiore rispetto al terrazzo roccioso della "Terravecchia", sede del nucleo originario.  Si festeggia principalmente: la Patrona (Maria S.S. del Soccorso), S. Calogero. Manifestazioni principali: Fungo Ferla Fest, Notte Bianca, festival del folklore.


Comuni Contigui
Polizzi Generosa, Scillato, Sclafani Bagni, Castellana Sicula
  • Unione Europea
  • Repubblica Italiana
  • Regione Sicilia
  • Po Fesr
  • Madonie